Napoli Svelata 4.0, fino al 28 dicembre in mostra i misteri di Partenope

È giunta alla IV edizione la mostra fotografica di Mario Zifarelli “Napoli Svelata 4.0” che, dopo i successi del 2012 al Comitato de L’Avana della Società Dante Alighieri a Cuba, nel 2013 al Castel dell’Ovo e nel 2017 a Santa Maria La Nova a Napoli, si inaugurerà al MAV – Museo Archeologico virtuale di Ercolano.

Aperta al pubblico da martedì 4 dicembre, la mostra di Zifarelli si pone l’obiettivo di metter a nudo una Napoli nascosta intrisa di esoterismo e mistero. La Napoli delle origini, dei culti sacri che svela i simboli di una città dalle tante vite.

«È la ricerca di tutto ciò che è nascosto e non immediatamente visibile agli occhi – spiega Mario Zifarelli – scatti che indagano le diverse anime di Napoli e i tanti culti esoterici celati dietro i simboli presenti nelle architetture dei palazzi, delle chiese: dal mausoleo a Posillipo al diavolo di Mergellina, dal sangue di Santa Patrizia alla statua di Giordano Bruno, con l’aggiunta di foto che immortalano le bellezze di Ercolano».

L’evento NAPOLI SVELATA 4.0 è organizzato dalle associazioni culturali I’M Perfect, Terra del Sud in collaborazione con Confartigianato Napoli, Assidal e Pastorale Universitaria Chiesa di Napoli e gode dei patrocini morali della Regione Campania, Città Metropolitana di Napoli, Comune di Ercolano e Assessorato al Turismo del Comune di Ercolano, Azienda autonoma di turismo soggiorno e cura di Napoli, Osservatorio astronomico di Capodimonte, Ente Parco Nazionale del Vesuvio, Ordine degli ingegneri di Napoli, Ordine architetti pianificatori paesaggisti conservatori di Napoli e Provincia, MAV, Istituto Italiano di Cultura Napoli.

La mostra, a cura di Pina Sorrentino, sarà aperta tutti i giorni, fino a venerdì 28 dicembre dalle ore 10.00 alle ore 16.00 con ingresso gratuito.

Cosa: mostra fotografica “Napoli Svelata 4.0”

Dove: MAV – Museo Archeologico Virtuale di Ercolano

Quando: dal 4 dicembre al 28 dicembre 2018 – dalle ore 10.00 alle 16.00